domenica 17 luglio 2011

Roma - Senza Parole

C'era qualcosa di strano nell'aria quella notte. E' sempre così, quando succede qualcosa di brutto. Ce l'hai sempre quella fottuta sensazione che qualcosa non va. Ma con le sensazioni ci fai poco. Anzi non ci fai proprio un bel niente. Ed è anche stupido parlarne dopo, quando ormai tanto le cose sono andate come dovevano andare e non puoi fare niente di niente per cambiarle. 
E quindi di nuovo, vediamola come un segno di svolta, vediamoci il lato positivo  anche se è difficile e lo devi cercare proprio bene, la vita continua e tocca riorganizzarla. Un'altra volta. Un'altra volta per colpa di qualche stronz@ che non aveva proprio niente di meglio da fare che giocare con il fuoco. Maledett@ bastard@.