mercoledì 13 giugno 2012

Lima - Les encanta reciclar: idee architettoniche per mancanza di originalità

Promuoviamolo, il riciclo. Assolutamente. Ce n'è un bisogno serio e concreto. E promuoviamolo tanto che facciamone uno stile di vita. Ricicliamo tutto. Vestiti vecchi, carta, plastica, idee, situazioni e sentimenti. Perché così sprechiamo meno energia e ci guadagnamo di più. E già che ci sono, eccolo qua un ottimo esempio di riciclo:


Ho già pronto il progetto per riciclare le tue ossa, e siccome tu stesso mi hai definito come un bravissimo architetto, sarà un capolavoro. 
I tuoi organi, a parte il tuo cervello che è alquanto inutile, li possiamo donare a chi si spera ne farà un uso migliore.

lunedì 11 giugno 2012

Lima - Journey to the end?

-- ATTENZIONE LINGUAGGIO ESPLICITO ---

Ve lo ricordate,sì, tutto il mio entusiasmo mentre ero a Roma raccontandovi che avevo firmato un contratto con l'università e che così finalmente avrei ottenuto i documenti necessari per stabilizzarmi un po' e vedere un po' di stare tranquilla....ve lo ricordate come ero contenta? adesso vi stare chiedendo: "Chissà se Ale già ha cominciato a insegnare?...." E invece COL CAZZO. Certo perché per un fottuto problema di traduzione, i carissimi mi dicono che per loro i miei certificati, firmati e apostillati e con tutti i timbri di sto mondo, tanto della mia università, quanto della prefettura e con tanto di approvazione del ministerio de relaciones exteriores del Perù, non dicono che ho una laurea, ma un diploma. Certo, 7 anni di facoltà, un erasmus alla Bauhaus e 2 anni di tesi nel loro paese in un asientamiento urbano di Urubamba io me li sono passati per ottere un diploma. Perché attenzione, diploma per loro qui, in un paese dove l'investimento sull'educazione notevolmente basso, in cui se non hai soldi non studi (e vale per tutti i livelli sociali), dove neanche esiste un dottorato in architettura, per loro un diploma è un certificato che ti rilasciano dopo un corso qualsiasi. E certo, il fatto che i miei certificati dicano "Licenciada" con "titulo" ecc. nelle prime righe non conta un cazzo. E quindi ci dispiace mooolto, ma l'università non può assumere chi non ha una laurea. E cazzo no, perché io ce ne ho due, che la prima non valga un niente neanche in Europa siamo tutti d'accordo, ma no io ho anche la seconda, e superata a pieni voti, tra l'altro. Però niente da fa', per loro è un diploma punto.

Lima, yo te quiero, però a 'na certa, vedi pure de annattene a fanculo.