domenica 2 dicembre 2012

Lima - Traslochi e conto alla rovescia

Eccoci quindi alla fine di questo capitolo. Fa sempre strano traslocare. Improvvisamente scopri di avere molte più cose di quanto ti aspettassi, e le devi organizzare in pacchetti vari per non perderti niente. In questo caso poi, ancora più difficile, visto che devo pensare pure a cosa riportarmi a Roma, onde evitare di ritrovarmi alla fine del 2013 con troppe cose accumulate e non sapere come traslarle dall'altra parte del mondo.
Fa strano dover lasciare una casa nella quale sto vivendo dal 2010. D'altra parte mi rendo conto che un trasloco è proprio il finale adatto a questo 2012 limeño.
-12 e si vola a Roma, mentre qui vado al mare, me ne vado a passare le mie vancanze di Natale al freddo accocolata sotto le coperte, possibilmente davanti a un caminetto accesso in Maremma. Piccola parentesi invernale prima di cominciare un altra estate tropicale, e sto 2013 - Maya permettendo - è proprio l'anno di godersi sto Sudamerica.
2 anni impacchettati in valigie e scatole, una valigia da viaggio e un biglietto aereo.
Daje tutti, je la posso fà.